sotto al pitosforo

wpid-2015-05-29-13.47.01.jpg.jpeg

Seduto sotto il pitosforo,

cerco l’ebbrezza della nuova fioritura

e schivo il sole, che già brucia il mezzogiorno.

La mia carne è terra rossa

graffiata da formiche,

le mie visceri attende, impaziente, la gazza.

Chiedo sostegno al tronco e

lascio che il sangue rincorra, solidale, la linfa.

I pensieri come le api

sciamano, avidi di bottini

di nettari e pollini nuovi.

Annunci

7 thoughts on “sotto al pitosforo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...