Quanti anni avremo nel 2000? (Storie di strada n.1)

image
Calendario del 2000 del settimanale Panorama

Quanti anni avremo nel 2000?- Mi domandò,  all’improvviso,  il mio amico Salvatore mentre, con i grembiuli blu addosso e la cartella in mano, ci recavamo, come ogni mattina,  alla scuola elementare, distante oltre un chilometro dalle nostre rispettive case. I nostri percorsi individuali si incrociavano nei pressi di un giardinetto spartitraffico e da, quel punto, continuavamo insieme. Ed era lì che ci salutavamo, al ritorno, non prima di aver ricordato, l’uno all’altro, i programmi più belli da vedere, nel pomeriggio, alla TV dei ragazzi.

 Eravamo una curiosa coppia di compagni, Io pallido e  magrissimo, con le rotule ben in vista sotto i pantaloni corti, piuttosto riservato. Salvatore, invece, era un bambino rotondetto ed allegro, dalla simpatia immediata e sempre pronto a scherzi di ogni tipo .

Cominciai a pensare alla sua strana domanda e, mentre cercavo di fare i calcoli a mente, attraversai la strada, incurante del sopraggiungere di una vettura, lanciata a velocità sostenuta. L’automobilista fece appena in tempo a inchiodare i freni e la macchina si arrestò a un passo da me, con grande stridio di gomme.

– Quando arriverà il duemila io avrò quasi 41 anni e tu, che sei nato dopo, ne avrai ancora 40! – E con questo intendevo sottolineare che, essendo nato in gennaio, ero più grande di lui.

Aspettai che alla mia risposta non seguisse un tranello scherzoso (come capitava spesso nei nostri discorsi)
e aggiunsi, con un pizzico di scoraggiamento – Saremo vecchi, vecchissimi!…-

L’automobilista ebbe un gesto di disappunto, che si trasformò fluidamente in un segno di croce: Padre, Figlio e Spirito Santo. Proprio in fondo al viale si innalzava, con la sua bella e slanciata facciata barocca, la Chiesa dell’ Addolorata. Il giovane sacerdote (il guidatore era, infatti,  un prete), che aveva già perdonato la mia disattenzione, rimise in moto la macchina.
 

– Briin!…Briin! – La 850 azzurra si avviò e il rombo, inconfondibile, delle Fiat degli anni 60, rotondo e simpatico, riecheggiò nel viale alberato.

– Briiiin!…- L’auto si allontanò accelerando, lasciando dietro di sé una nuvoletta azzurrina di gas di scarico.

Salvatore era perplesso. Anche lui completamente preso dal dilemma, mi aveva seguito nell’attraversamento distratto e si dimostrava, come me, del tutto estraneo al pericolo appena corso da entrambi.

– Nel  duemila – disse con tono preoccupato – ci sarà la fine del mondo e moriremo tutti!-.

Era questo il messaggio che voleva darmi: condividere la sua preoccupazione e circoscrivere la nostra vita residua. Peraltro lui era più bravo di me in matematica (e continuò ad esserlo anche dopo) e non avrebbe avuto bisogno dei miei calcoli…

Continuammo, senza più parlare, il percorso per raggiungere la scuola. Con una mano reggevamo la cartella di fintapelle (perchè, all’epoca, non esisteva ancora la tracolla o lo zainetto), con l’altra tenevamo giù il fiocco di nastro bianco, bruciato sugli orli , perchè il vento non ce lo rigirasse sul viso….

(Incontro Salvatore ancora oggi, quasi ogni mattina, nei pressi di quello spartitraffico. Lui passa di fretta, in macchina, per raggiungere l’azienda in cui lavora ed abbiamo solo un secondo per un cenno di saluto. Per un caso della vita, le nostre strade per andare a lavorare si incrociano nel medesimo punto di quando eravamo bambini, pur partendo dalle nostre case e non più da quelle dei rispettivi genitori. Abbiamo superato il 2000 e siamo ancora vivi!)

Lorenzo De Donno

Annunci

2 thoughts on “Quanti anni avremo nel 2000? (Storie di strada n.1)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...