U MUNNU ALL’ AMMERSA (IL MONDO VA AL ROVESCIO)

image
Marc Chagall

U MUNNU ALL ‘AMMERSA (Il mondo al rovescio)

Progettare è  un bel verbo perché, nonostante abbia un sapore che rimanda alla polvere di cemento ed a complesse elaborazioni tecniche, in realtà cela una forte connotazione romantica. È  la fase in cui una “visione”  si trasforma in qualcosa di realizzabile.  E’ la ricerca di tutti  gli ingredienti che occorrono e senza i quali un’idea rimane tale.

Quindi progettare è sempre bello, anche quando non si dispone subito di  tutte le risorse necessarie. Pianificare il 100%, ed anche l’imprevisto,  è saggio in edilizia  ma, per la vita in generale,  non concorre a realizzare il proprio sogno. Occorre prendersi anche una dose di rischio…

Questo particolare momento economico ha smontato la “progettualità” in ambito famigliare. Chi si sposa o chi decide di iniziare una convivenza  – atteso che ha già dovuto superare una serie di difficoltà –  pone all’ultimo posto delle priorità quella della procreazione. Nel progetto famigliare, infatti, il figlio è previsto, “desideratissimo”, dopo la casa, la carriera, il cambio di macchina e dopo svariati anni di tempo da dedicare “alla coppia” in quanto tale. E così arriva (anzi, si cerca) sulla soglia dei 40 anni quando, ormai,  la strada per il successo diventa  un percorso di guerra anche per il più vispo degli spermatozoi.

E quando finalmente il figlio riesce a vedere la luce, con cesareo ed epidurale, i genitori, sebbene ben mimetizzati da improbabili tagli e tinte  di capelli e da  abbigliamento giovanile, in realtà hanno già  l’età che avevano i nostri nonni (quando siamo nati noi).

Questo divario di età , quando diventa sistemico e pianificato, fra genitori e figli è  un sintomo, a mio avviso, che il mondo va al rovescio. E non è certo, questa definizione,  quella visione onirica di alcuni pittori del primo ‘900, quanto un reale ribaltamento dell’ordine  naturale delle cose.

(Oggi è  San Valentino, il tempo incerto va per un peggioramento, per chi è  ancora indeciso perché, magari, non ha ancora visitato le Maldive,   forse varrebbe la pena di dare una bella  botta subito …)

Lorenzo De Donno

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...